RIVALUTAZIONI PENSIONI:  L’ INPS ORDINA AI PATRONATI DI RESPINGERE LE DOMANDE DI RIVALUTAZIONE DELLA PENSIONE

RIVALUTAZIONI PENSIONI:  L’ INPS ORDINA AI PATRONATI DI RESPINGERE LE DOMANDE DI RIVALUTAZIONE DELLA PENSIONE

L’Inps con messaggio n. 4017 del 12 Giugno 2015 oltre a comunicare che  “con la mensilità di agosto 2015, provvederà alla liquidazione d’ufficio delle somme spettanti, a titolo di somme arretrate dovute in applicazione della rivalutazione automatica dei trattamenti pensionistici relativa agli anni 2012 e 2013, ad ogni singolo beneficiario in funzione dell’importo complessivo di tutti i trattamenti pensionistici in godimento”, comunica altresì agli “Istituti di patronato, che l’inoltro di eventuali domande di ricostituzione dei trattamenti pensionistici interessati, dovranno essere respinte e conseguentemente le stesse non potranno essere considerate utili ai fini del finanziamento dell’attività espletata.”

E’ evidente come l’ Inps abbia timore delle iniziative dei pensionati e cerchi in ogni modo di spuntare le armi in loro possesso.

Inviate comunque la diffida che Gestione Crediti Pubblici mette a disposizione gratuitamente di tutti i pensionati italiani.

Scarica il modulo in formato pdf.

 

 

 

2017-10-17T09:23:31+01:0019 Giugno 2015|News, Pensioni|