Risarcimento dei danni da trasfusione di sangue infetto, altra vittoria per Gestione Crediti Pubblici

Risarcimento dei danni da trasfusione di sangue infetto, altra vittoria per Gestione Crediti Pubblici 2018-03-30T15:47:03+00:00

Project Description

Importante vittoria per un ricorrente di Gestione Crediti Pubblici. Il signore emotrasfuso nel 1971 è restato asintomatico fino al 2009, quando, a seguito di esami medici è risultato positivo al virus HCV, successivamente evolutosi in cirrosi epatica e in epatocarcinoma.

Il Tribunale di Milano ha riconosciuto la responsabilità per omissione dell’attività di vigilanza e controllo in materia di  sangue umano in capo al Ministero della Salute e dichiarato sussistente la legittimazione passiva concorrente di Regione e Gestione Liquidatoria in punto di responsabilità contrattuale Il signore, patrocinato dallo Studio Legale Frisani, si è visto riconoscere oltre 600.000,00 euro a titolo di danni non patrimoniali, oltre interessi fino al soddisfo effettivo, detraendo da detto importo le somme già percepite a titolo di indennizzo di cui alla legge 210 del 1992, nonché alla corresponsione di una rendita vitalizia di circa 17.000,00 euro annui in favore del soggetto leso.

risarcimento sangue infetto

VAI ALL’ARTICOLO